Un milione 250 mila euro il budget messo a disposizione da Fondazione di Modena con il bando Mi Metto all’Opera: 750 mila euro per i progetti presentati dagli Enti locali, 500 mila euro per i progetti presentati da soggetti privati. La presentazione delle domande è possibile fino al 19 aprile prossimo. 

Con il bando Mi Metto all’Opera la Fondazione rinnova il proprio sostegno alle realtà che operano nel settore culturale che ancora mostra gli effetti dei due anni di pandemia, non solo garantendo continuità progettuale e organizzativa ai soggetti del territorio ma favorendo anche la ripresa delle attività. Al contempo prosegue lungo il percorso d’innovazione volto a supportare lo sviluppo organizzativo dei soggetti che operano del campo delle arti performative (musica, teatro, danza) e del cinema. I progetti presentati dovranno contribuire a creare sul territorio un’offerta artistica ricca, articolata e di qualità, volta alla contaminazione di discipline e linguaggi differenti o alla valorizzazione dell’arte anche in chiave sociale, con un’attenzione alla crescita e allo sviluppo organizzativo o tecnologico dei soggetti proponenti.

Il bando Mi Metto all’Opera si inserisce nel quadro di programmazione delineato nel Documento Strategico di Indirizzo della Fondazione traducendo operativamente  gli obiettivi contenuti nel Documento Programmatico Previsionale 2022. In particolare, risponde alle indicazioni dell’area Cultura con riferimento a due sfide: cultura creativa e patrimonio dinamico. Relativamente agli aspetti di coesione sociale, risponde anche alle indicazioni contenute nell’area Persona con riferimento alla sfida Welfare inclusivo.   

La presentazione pubblica del bando, che avverrà in modalità telematica, si terrà mercoledì 9 marzo 2022 alle ore 17.30. Per partecipare è necessaria l’iscrizione al FORM. Le iscrizioni all’evento si chiudono il giorno della presentazione alle ore 12. Sarà inviato a ciascun iscritto il link per partecipare.

 

Vai alla pagina del bando