Descrizione del progetto

Nell’ambito della programmazione 2020-2023 del Centro di Consulenza per la Famiglia, operante dal 1979, il progetto, che ha una valenza quadriennale, si propone di prevenire, accogliere, ascoltare e prendersi carico delle richieste di aiuto che toccano il tema difficile e complesso degli abusi sui minori e delle persone maggiormente vulnerabili.

L’ abuso di potere, inteso in senso fisico e psicologico, implica un esercizio patologico del potere volto a trarre vantaggio, soddisfazione e piacere creando relazioni tossiche che si insinuano in modo seduttivo e manipolatorio nella vita dei minori e delle persone piĆ¹ vulnerabili rompendo confini, ferendo, provocando sofferenza e disarmonia e minandone l’autostima.

In questo primo anno di progetto il Centro vuole porre in particolare l’attenzione sulla prevenzione del tema sostenendo ogni forma di disagio attraverso corsi di formazione, gruppi di ascolto, incontri tematici, sportelli di ascolto, percorsi di promozione al benessere, di mediazione e percorsi di consulenza.