C’è tempo fino a domenica 16 maggio per visitare “Where/Dove”, la mostra dell’artista nordirlandese Willie Doherty allestita alla Palazzina dei Giardini a cura di Daniele De Luigi e Anne Stewart. Prima personale di Doherty in un’istituzione italiana, la mostra è co-prodotta da Fondazione Modena Arti Visive e National Museums Northern Ireland, che la ospiteranno poi presso l’Ulster Museum di Belfast. Realizzata nell’ambito della UK/IT Season 2020 “Being Present” del British Council”, offre una panoramica della carriera di Doherty attraverso opere fotografiche e video focalizzate sul tema dei confini, dai lavori degli anni Novanta fino a una nuova video installazione commissionata per l’occasione.

Alla mostra di Doherty è dedicato l’appuntamento di domani pomeriggio alle 17 a SpazioF. Ospite dell’incontro sarà Daniele De Luigi, curatore di Fondazione MAV.  Prima per la Galleria Civica di Modena, poi per FMAV ha curato mostre collettive (Versus, A cosa serve l’utopia, Cantiere permanente) e personali (Stefano Arienti, Marco M. Zanin, Kenro Izu, Quayola), oltre alla sezione di fotografia della retrospettiva di Cesare Leonardi. L’incontro di domani pomeriggio, come sempre in diretta streaming sul sito e sulla pagina Facebook della Fondazione, sarà anche l’occasione per fare il punto sull’attività di Fondazione Modena Arti Visive e sul programma di mostre che prenderà il via il prossimo 4 giugno.

Nella foto in alto: un’opera di Willie Doherty in mostra

FOCUS IN SPAZIOF