E’ giunta a termine la quinta edizione di “Into the Future”, il progetto di orientamento scolastico per gli istituti superiori promosso dalla Fondazione di Modena in collaborazione con l’Università di Modena e Reggio Emilia e la Direzione scolastica provinciale. Questa edizione si è svolta tutta a distanza: 24 appuntamenti tra il 9 marzo e il 29 aprile, con una breve pausa per il periodo pasquale. Quattro i percorsi proposti alle scuole: automotive, ingegneria ambientale, digital humanities e intelligenza artificiale. 26 le classi coinvolte di 8 istituti superiori di Modena e provincia per complessivi 650 ragazzi e 35 insegnanti.

Il progetto ha previsto una campagna di engagement digitale verso le scuole con un sitoweb dedicato e un sistema digitale di prenotazione dei percorsi con lista di attesa; una regia fissa (nella sede di Mediagroup98) con un set di broadcasting brandizzato, per il coordinamento dei percorsi e della parte di presentazione dedicata alla Fondazione di Modena; una regia mobile composta da telecamera, microfonia, operatore, computer per acquisizione flusso audio-video che si è spostata nelle sedi dei tre laboratori universitari (Automotive, Ingegneria ambientale e intelligenza artificiale) e nella sede del Future Education Modena, nell’ex Ospedale Sant’Agostino, durante il percorso sulle digital humanities.