La decima edizione del Trasparenze Festival sarà in Appennino fino al 31 luglio, con tante attività alla scoperta del borgo di Gombola e del territorio circostante. Con il sostegno di Fondazione di Modena, della Regione Emilia-Romagna e il patrocinio del Comune di Polinago, il Festival organizzato da Teatro dei Venti e ATER Fondazione entra nella sua seconda parte, dopo l’esordio della rassegna lo scorso maggio a Modena, Castelfranco e Gombola.

L’iniziativa si svolge presso il centro culturale del Teatro dei Venti nell’Appennino modenese, con laboratori, spettacoli, concerti e incontri realizzati insieme a Teatro dell’Ariette, Clarice Assad, Maurizio Rippa, Neta Weiner, Gesher Theater, Rachele Andrioli, I Sacchi di Sabbia/Massimiliano Civica, Quotidiana.com, Teatro Nucleo, Silvio Castiglioni, Flavia Marco e André Casaca, Claudia Castellucci e Chiara Guidi/Societas, Compagnia Licia Lanera, Lodo Guenzi.

Trasparenze, il cui programma è consultabile QUI, invita a diventare “spettatori residenti” per scoprire il borgo di Gombola e il territorio circostante, è quindi possibile acquistare abbonamenti per due o più giornate e usufruire di sconti presso le strutture ricettive, i ristoranti convenzionati e le attività extra, in collaborazione con diversi partner territoriali.

Approfondisci

Fotografia di Davide Mari