Portare l’attività motoria all’interno delle classi con operatori esperti, coinvolgendo anche gli alunni più fragili. E’ quanto si propone il progetto “Sportanchio”, promosso dal Centro sportivo italiano di Modena con il sostegno della Fondazione di Modena. Il progetto sarà illustrato domani, martedì 27 luglio alle 17, a SpazioF. Ospiti dell’incontro saranno Giorgia Forghieri del Csi, responsabile del progetto, e Margherita Borghi, insegnante di educazione fisica e responsabile del sostegno scuole secondarie di primo grado Carducci.

Il progetto “Sportanchio”, nato nel 2007, si rivolge alle scuole secondarie di primo e secondo grado di Modena e provincia. Il sostegno della Fondazione di Modena ha permesso di offrire il servizio gratuitamente e in modo continuativo sia alle famiglie che alla scuola. Margherita Borghi porterà una testimonianza diretta del progetto, avendo collaborato in prima persona presso la scuola Carducci di Modena. Racconterà l’esperienza positiva e i risultati ottenuti dai ragazzi e dalle ragazze della scuola. L’incontro sarà aperto al pubblico e trasmesso sul sito e sulla pagina facebook della Fndazione.

Nella foto: i partecipanti al progetto “Sportanchio”

FOCUS IN SPAZIOF