Sta già dando risultati il bando “Italia Domani-Modena” che nasce per sostenere gli enti locali nell’elaborazione di progetti da candidare ai finanziamenti del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) o ad altri strumenti di finanziamento in ambito regionale, nazionale o europeo.

“Italia Domani-Modena” è promosso da Fondazione di Modena, Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola e Fondazione di Vignola, unitamente alla Provincia di Modena, con l’intento di stimolare l’elaborazione di proposte progettuali di rilevanza strategica, la creazione di reti territoriali e partnership, l’accesso a ulteriori risorse disponibili a diverso livello. Lo strumento si configura come bando “aperto”, ossia senza scadenza, ed è il primo nel suo genere a livello regionale a dare risposte positive sul tema. E’ in atto quindi una valutazione continua delle proposte presentate, al fine di garantire massima tempestività nelle risposte, tenendo conto del rispetto delle date di scadenza dei bandi Pnrr e fino all’esaurimento del finanziamento messo a disposizione, pari a 900mila euro.

Tutti con possibilità di attrarre finanziamenti i progetti approvati. La proposta del Comune di Campogalliano è relativa alla riqualificazione funzionale della scuola dell’infanzia Cattani. Prevede la messa in sicurezza antisismica, una riorganizzazione funzionale al servizio di una moderna didattica, l’aumento dei posti disponibili e il miglioramento della classe energetica. Fiumalbo si candida invece a diventare uno spazio urbano con una offerta di servizi e infrastrutture fisico/digitali per attrarre le generazioni gaming, italiane e straniere. Una serie di installazioni, giochi fisici, giochi digitali accompagneranno la scoperta del borgo da remoto, stimoleranno l’esperienza on-site facilitando le relazioni tra residenti/turisti e generando coinvolgimento verso le storie ed i luoghi. Il progetto potrebbe intercettare fondi regionali o dal Pnrr. Il Comune di Montecreto propone invece un piano di generale riqualificazione e valorizzazione del centro storico e del Parco dei Castagni, attraverso un’azione sistematica di interventi, servizi e attività finalizzati a stimolare una nuova spinta turistica e ricettiva. Il progetto è pertinente con due linee di intervento del Pnrr ma potrebbe ambire anche a fondi regionali.

In tutti e tre i casi Italia Domani-Modena coprirà spese di fattibilità tecnica necessarie alla presentazione sui bandi individuati. Per i potenziali beneficiari è a disposizione uno specifico servizio di help-desk dedicato, gestito dall’advisor tecnico, al quale gli enti locali possono rivolgersi per informazioni, chiarimenti e assistenza tecnica. L’help-desk è raggiungibile attraverso la mail italiadomanimodena@fondazionedimodena.it.