Modena città del Belcanto è il marchio di qualità di un progetto-quadro di azioni integrate di forma­zione e crescita professionale di cantanti lirici e promozione e valorizzazione dell’offerta culturale del territorio, che hanno come denominatore comune il mantenimento e lo sviluppo della tradizione musicale modenese nel campo della lirica. Il progetto è stato definito a seguito della sottoscrizione nel novembre 2016 di un protocollo d’intesa tra Comune di Modena, Fondazione di Modena, Fondazione Teatro Comunale di Modena e Istituto Superiore di Studi Musicali “Vecchi To­nelli”. La strategia alla base del progetto prevede la creazione di una struttura capace di progettuali­tà, visione strategica, controllo di gestione, valutazione dei risultati e promozione del marchio Mode­na città del Belcanto; lo sviluppo di un’offerta formativa e produzione coordinate fra le istituzioni e la promozione di iniziative atte a garantire visibilità ed opportunità di carriera ai cantanti. Sono previste anche iniziative di promozione e valorizzazione dell’offerta culturale del territorio mirate all’allarga­mento del pubblico e alla valorizzazione della tradizione musicale della città con eventi di richiamo internazionale.

Nel 2017 sono stati realizzati i corsi di alta formazione tenuti da Raina Kabaivanska presso l’Istituto “Vecchi Tonelli” e il Master tenuto da Mirella Freni presso la Fondazione Teatro Co­munale di Modena. Quali esiti della formazione il progetto prevede la messa in scena annuale di ope­re in cui sono impiegati gli allievi dei corsi e che ha già visto la rappresentazione dell’opera “Gianni Schicchi” di G. Puccini a gennaio 2017 e vedrà la rappresentazione dell’opera “Il Dittico” di G. Menotti a marzo 2018. Lungo l’arco del 2017 sono state realizzate diverse iniziative dal vivo e di formazio­ne per il pubblico di tutte le fasce di età, per i ragazzi delle scuole e per gli insegnanti. Sono parte integrante del programma annuale le celebrazioni in ricordo del M° Luciano Pavarotti, che hanno visto nel 2017, in occasione della ricorrenza del decennale della morte, l’esecuzione della Messa da Requiem di Giuseppe Verdi in Duomo e il concerto degli allievi di R. Kabaivanska e M. Freni presso il Teatro Comunale il 12 ottobre, giorno della nascita del tenore.

Sono state attivate collaborazioni con enti del territorio al fine di diffondere la conoscenza dell’opera lirica ad un pubblico sempre più vasto. In particolare, in occasione del Festivalfilosofia il Teatro Comunale ha ospitato lo spettacolo “Prima di andare in scena. Lo spettacolo delle prove”, breve allestimento a cura dell’Istituto “Vecchi Tonelli” in cui si mostra come avviene la realizzazione di una famosa scena lirica, dall’apprendimen­to delle parti cantate col pianoforte, alla regia dei movimenti e delle espressioni, per concludere con l’esecuzione accompagnata da un gruppo strumentale. La regia è stata affidata a Enrico Stinchelli.

È stato approntato il sito www.modenabelcanto.it con l’obiettivo di posizionare la città di Modena città del Belcanto in ambito nazionale ed internazionale, attraverso una strategia comunicativa che, insieme alla qualità della formazione e delle iniziative legate alla tradizione lirica, eccellenza del territorio, sappia veicolare solidi elementi di richiamo della città, diventando nel tempo un punto di riferimento per target di pubblico diversificati.

Link: https://www.modenabelcanto.it/

Video: https://www.youtube.com/watch?v=sUy-UkruTuU