Dopo 24 tappe si è concluso il viaggio di “Into the Future”, il progetto di orientamento scolastico promosso dalla Fondazione di Modena in collaborazione con l’Università e la Direzione scolastica provinciale. Il percorso, giunto alla sua quinta edizione, ha coinvolto 26 classi per un totale di 650 studenti e 35 insegnanti di istituti superiori di Modena e provincia. Gli incontri si sono svolti a distanza, tra marzo e aprile, mettendo in collegamento studenti e insegnanti con i laboratori dell’Università. Quattro gli itinerari, tutti dedicati alla ricerca scientifica: intelligenza artificiale, digital humanities, automotive e ingegneria ambientale.

Il viaggio nei laboratori di ricerca sarà ripercorso domani pomeriggio alle 17 durante la nuova puntata di SpazioF, trasmessa come sempre in streaming sul sito e sulla pagina Facebook della Fondazione di Modena. Ospite dell’incontro sarà Titti Di Marco, docente del Liceo classico Muratori-San Carlo di Modena, che ha partecipato a diverse edizioni di “Into the Future”. Sarà l’occasione per fare il punto sul tema più generale della didattica a distanza e sui problemi che il sistema scolastico dovrà affrontare nel dopo-pandemia.

FOCUS IN SPAZIOF