Poesia, natura, luce, musica. Sono queste le parole chiave per descrivere la nuova rassegna estiva del Poesia Festival che torna dal 19 luglio al 28 agosto con 13 eventi in undici comuni della provincia di Modena. Si svolgeranno in luoghi immersi nella natura, che faranno da cornice alle voci dei poeti e alle melodie dei musicisti durante due dei momenti più suggestivi della giornata, l’alba e il tramonto.
Quattro albe, quattro tramonti e cinque appuntamenti serali per letture, spettacoli, omaggi, messa in scena di opere e accompagnamenti musicali immersi tra incantevoli scorci del territorio.

A inaugurare il Festival sarà l’amore, protagonista della serata d’apertura di martedì 19 luglio alle 21.00, nella vignolese Piazza dei Contrari. Intitolata L’amore nella poesia, l’appuntamento sarà dedicato a Marco Santagata e al suo rapporto con il Canzoniere di Petrarca, di cui il grande intellettuale di Zocca è stato uno dei massimi esperti al mondo. Si procede sabato 23 luglio all’alba, presso la spiaggetta del Fiume Panaro a Spilamberto, con Magretù, per poi passare alle letture di Giusi Busceti e Francesca Serragnoli, intervallate da musiche di Ciro Carbone, mercoledì 27 luglio. Tanti altri appuntamenti all’insegna della poesia, della natura, della luce e della musica, fino ad arrivare alla chiusura di questa prima parte del Festival, domenica 28 agosto, nell’artistico borgo di Lavacchio (Pavullo nel Frignano).

Promotori: Unione Terre di Castelli, Fondazione di Vignola, Fondazione di Modena, Regione Emilia-Romagna
Co-promotori: Comune di Modena, Comune di Pavullo nel Frignano, Comune di San Cesario sul Panaro
Direzione organizzativa: APS Laboratorio Musicale del Frignano
In collaborazione con: ERT, Università di Bologna, Aitec

 

SCOPRI GLI APPUNTAMENTI