Venerdì 6 novembre, alle ore 17, Marcella Cornia, vincitrice del Premio nazionale Giovani Ricercatori 2020, sarà ospite di SpazioF. Marcella Cornia, modenese, lavora presso il laboratorio AImage Lab del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” dell’Università di Modena e Reggio, diretto dalla prof. Rita Cucchiara. Il Premio le è stato assegnato per le sue ricerche sull’intelligenza artificiale, e, in particolare, sulla “predizione dei punti di fissazione dell’occhio umano”.

Quando un osservatore guarda un’immagine – spiega la giovane ricercatrice – il suo sguardo viene attratto da specifiche aree della scena, chiamate aree salienti. L’obiettivo della ricerca è quello di simulare al computer questi meccanismi umani di attenzione replicando in modo automatico le aree salienti di un’immagine”.

La ricerca sulla predizione dei punti di fissazione dell’occhio umano può avere applicazioni in diversi campi, dalla realtà aumentata alla guida autonoma al recupero di immagini dal web. Il Premio Giovani Ricercatori, giunto alla sua seconda edizione, assegna ogni anno riconoscimenti ai migliori studi di giovani che si sono distinti in diversi ambiti di ricerca. Quest’anno erano agricoltura, alimenti e nutrizione, ambiente, astrofisica e spazio, biomedicina e farmaci, Covid-19, oncologia, ingegneria, intelligenza artificiale e big data, fisica matematica e informatica.

L’incontro con Marcella Cornia sarà trasmesso in streaming, a partire dalle 17, sul nostro sito e sulla nostra pagina Facebook.

FOCUS IN SPAZIOF