“Onlife” è un neologismo coniato dal filosofo Luciano Floridi per descrivere l’esperienza che si vive in un mondo iper-connesso dove non esiste più la distinzione tra essere online o essere offline. A questo tema è dedicata la terza stagione del programma di AGO Modena Fabbriche Culturali che si apre venerdì 4 giugno alle 18 in streaming con “Corpi eterei, corpi digitali”, una rilettura della danza in chiave filosofica e narrativa.

Partecipano Gigi Cristoforetti, direttore artistico di Fondazione Danza/Aterballetto; Michela Marzano, docente di filosofia morale all’Università Paris V; Roberto Montanari, co-fondatore del Laboratorio di ricerca industriale e trasferimento tecnologico della Rete Alta tecnologia della Regione Emilia-Romagna. Il programma di “Onlife” prevede sette incontri in streaming dal 4 al 13 giugno e quattro eventi in presenza il 5, 6, 12 e 13 giugno negli spazi dell’ex Ospedale Sant’Agostino.

Alla terza stagione di AGO Modena Fabbriche Culturali è dedicato l’incontro in programma a SpazioF giovedì 3 giugno alle ore 18. Ospite dell’incontro, trasmesso in diretta streaming sul sito e sulla pagina Facebook della Fondazione di Modena, sarà Daniele Francesconi, curatore del programma culturale di Ago. Il programma completo di “Onlife” è pubblicato sulla pagina www.agomodena.it/it/programma/onlife/

FOCUS IN SPAZIOF